APPROFONDIMENTO / L’INIZIO DELLA FINE. COME E PERCHE’ L’OCCIDENTE HA IMBOCCATO LA VIA DELL’AUTODISTRUZIONE.

Articolo pubblicato su IlNord il 5 giugno 2013, autore Luca Campolongo

Per capire cosa stia accadendo in questi anni, è necessario fare un passo indietro di 24 anni, fino al 1989. In quell’anno cade il Muro di Berlino, che trascinerà con sé il comunismo e la divisione mondiale in due blocchi. Per poco più di quarant’anni, il mondo è stato diviso in due sfere di influenza ben precise: ad ovest gli U.S.A. e la sua vassalla, la C.E.E.; ad Est, l’U.R.S.S. con i suoi stati satelliti della cortina di ferro.

Il timore che le masse operaie e la bassa borghesia occidentale potessero essere attratte dai miraggi del “paradiso socialista”, che in realtà di paradisiaco aveva ben poco, fece sì  che nei paesi occidentali si attuassero una serie di politiche economiche e sociali volte a garantire un benessere diffuso, supportato da uno stato sociale di tipo assistenziale. Non stiamo parlando, in questo caso, del sistema degenere e fallimentare che abbiamo avuto modo di sperimentare in Italia, in realtà più simile ad uno stato social-comunista di quanto si sia mai scritto, ma dei sistemi delle grandi nazioni europee, come Francia e Germania, dove un sano concetto di sussidiarietà tra pubblico e privato ha garantito un lungo periodo di benessere.

Clicca qui per leggere l’intero articolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...